Recupero documenti in caso di infestazione da insetti della carta e roditori: gestione delle emergenze

I materiali cartacei, se non correttamente conservati, oltre che da microrganismi e muffe possono subire danni da insetti della carta e roditori, che sono causa di erosioni e fori nei materiali organici.

Possiamo riscontrare infestazioni da blattidi (scarafaggi), lepismatidi (pesciolini d’argento), liposcelidi (pidocchi dei libri), anobidi e dermestidi (tarli), termiti, topi (mus musculus, rattus norvegicus, rattus rattus) e altri meno comuni roditori (scoiattoli, ghiri, etc.).
In casi di questo tipo bisogna prima di tutto accertare se l’infestazione è ancora in corso e successivamente scegliere il tipo di intervento con cui procedere. Prodoc grazie a team di microbiologi ed entomologi è in grado di trovare la giusta soluzione che unisce efficacia, risposta adeguata al tipo di minaccia e costi calibrati.


Recupero documenti: modalità di intervento

Anche in questo caso Prodoc intervenire sui due fronti: i documenti danneggiati e gli ambienti che devono essere disinfestati.

  • Valutiamo le priorità d’intervento e salvataggio.
  • Quindi recuperiamo e smistiamo i beni (documenti e/o volumi), secondo il grado di danneggiamento e infestazione.
  • Se l’ambiente è ancora infestato si può decidere di procedere al completo sgombero dei documenti (danneggiati e non) a fine di preservarli da un ulteriore degrado.
  • Dopo la catalogazione in loco, trasportiamo i documenti presso il nostro laboratorio per sottoporli ai trattamenti più adatti a seconda della tipologia di infestante.
  • Congiuntamente ai reparti preposti di EDAM (casa madre) procediamo alla bonifica e sanificazione dei locali.
  • Al termine della decontaminazione se necessario i documenti vengono sottoposti a spianatura, ricondizionamento e alloggiati in faldoni a ph neutro.